Pecorino

Descrizione immagine

Vitigno di origine incerta che appartiene all'antica famiglia dei Trebbiani ed è presente da lungo tempo nelle regioni dell'Italia centrale (Marche ed Abruzzo in particolare), dove è probabilmente noto anche con denominazioni diverse. Il grappolo è medio, lungo, piramidale-cilindrico, spesso alato, semiserrato o spargolo. La maturazione è medio-precoce, intorno alla seconda decade di settembre. Buone le rese per ettaro. Dalla vinificazione in purezza si ottiene un vino dalla spiccata tipicità, di colore giallo paglierino con riflessi lievemente dorati o verdognoli; dai profumi abbastanza intensi e persistenti di fiori e frutta, in particolare di mela e banana, e di spezie. È mediamente acido, lievemente amaro e possiede una buona struttura.